23/10/2017 - Qualche giorno fa il Sole24Ore, a firma della giornalista Paola Pierotti, ha dedicato un approfondito articolo al mercato immobiliare veronese. Nel pezzo si parla anche di Verona CentralPark, l’importante operazione che Sarmar sta sviluppando all’interno delle ex caserme Passalacqua e Santa Marta, riconosciuta come la più importante attività di riqualificazione urbanistica della nostra città. Questa la parte di articolo che ci riguarda: "Sul fronte degli sviluppi residenziali non ci sono notizie rilevanti, in termini di dimensioni, se non l'operazione promossa dalla Sarmar nell'area delle ex caserme Passalacqua e Santa Marta, non lontano da Veronetta dove il Comune si è aggiudicato tra l'altro un finanziamento di 18 milioni, con il Piano Periferie, per riqualificare un palazzo e rigenerare un silos con funzioni per la vicina Università. 

L'operazione denominata Verona Central Park (già raccontata su queste pagine un anno fa) ha fatto passi avanti. La quota di housing sociale, una trentina di alloggi, è già stata ultimata e venduta. Sono una sessantina gli alloggi dl edilizia convenzionata: 20 già abitati e 40 venduti che saranno consegnati nel primi mesi del 2018 ad un prezzo dl 2.700 euro al metro quadrato. Un terzo cantiere potrebbe partire a breve per altri 20 appartamenti. Per quanto riguarda l'edilizia libera il piano prevede 200 alloggi che andranno sul mercato a 3.600-3.800 curo/mq: per quest'ultima parte c'è il progetto per le prime cento case e si conta di partire con il cantiere all'inizio del 2018. Secondo Sarmar, da un'indagine di mercato, si evince che in quest'area con questo prodotto immobiliare si potrebbero raggiungere valori anche di 4.000-4.200 euro al metro".


« Torna all'elenco